Resoconto dell'esercitazione regionale di protezione civile GUBBIO SI ESERCITA

Resoconto dell'esercitazione regionale di protezione civile GUBBIO SI ESERCITA

"Gubbio Si Esercita" è stata la tre giorni di eventi, prove di soccorso, esercitazioni pratiche, dimostrazioni tecnico sanitarie, prove di evacuazione, corsi di formazione, convegni in ambito veterinario e tante altre attività realizzate a Gubbio, dal 17 al 19 Ottobre scorsi, con l’obiettivo di illustrare il piano di protezione civile alla cittadinanza, avvicinandola alle tematiche di prevenzione e autoprotezione in caso di emergenza. L’iniziativa è stata promossa dal Comune di Gubbio, in collaborazione con Anci Umbria Prociv e Regione Umbria - Servizio Protezione Civile, nell'ambito della settimana nazionale della protezione civile.

Uno dei momenti clou della manifestazione, è stato l'attività simulata all'interno del Centro Operativo Comunale (esercitazione per posti di comando) che ha visto coinvolti attivamente tutti i responsabili delle funzioni di supporto o loro delegati. L'esercitazione per posti di comando è stata un ottimo banco di prova per testare le procedure operative previste dal Piano di Protezione Civile Comunale, con il coinvolgimento concreto di tutta la struttura del COC, alla quale si sono aggiunte delle prove di soccorso specifiche per i Volontari di Protezione Civile, sempre in relazione a rischi e attività previste nel Piano.

Altro aspetto trattato è stato quello veterinario, da giovedì 18 a venerdì 19 si è svolto infatti presso la sala consiliare del Comune di Gubbio un convegno sulle emergenze non epidemiche aperto ai medici veterinari e altro personale sanitario. 


Altro momento importante dell'esercitazione è stato il coinvolgimento diretto dei cittadini. Nelle serate di giovedì 18 e di venerdì 19 dalle ore 20.00, è stata simulata una scossa sismica: la popolazione è stata informata dell'evento attraverso le sirene dei mezzi operativi posizionati in cinque punti differenziati del territorio. La simulazione è andata avanti con l'accoglienza delle prime persone evacuate nelle aree di attesa dove il "team di esercitazione" era in costante contatto radio con le unità operative. In entrambe le località la risposta della popolazione è stata molto positiva, hanno partecipato circa 100 cittadini per ogni serata, oltre a tutte le Strutture Operative coinvolte. La cittadinanza confluita, poi nelle aree di attesa, è stata censita e assistita dai volontari presenti. L'esercitazione è proseguita, seguendo le direttive del piano comunale di protezione civile, nell'area più vicina di accoglienza coperta, dove i cittadini hanno preso parte a un momento formativo svolto dal team di Anci Umbria Prociv.